Un interprete di conferenza ha il compito di rendere possibile la comunicazione tra lo speaker, cioè colui che tiene la conferenza, e una platea composta da uditori stranieri. Si tratta di una figura sempre più richiesta, soprattutto in virtù delle nuove opportunità professionali offerte da un ambito così particolare.

interprete conferenza MICE: un settore in forte espansione

Il MICE è una particolare tipologia di “business tourism” attraverso cui le aziende e i professionisti di tutto il mondo si incontrano, fanno rete, si scambiano e acquisiscono competenze, si fanno pubblicità, celebrano i loro successi e gettano le basi per future collaborazioni commerciali.

Le principali tipologie di evento del Meetings, Incentives, Conferences, Exhibitions (MICE) sono:

  • riunioni: dai corsi di formazione alle riunioni del consiglio di amministrazione;
  • premi: viaggi di gruppo per dipendenti e collaboratori meritevoli per clienti importanti;
  • conferenze: lezioni e dibattiti intorno a uno specifico argomento;
  • esposizioni: fiere ed altri eventi dove le aziende mettono in mostra prodotti e servizi per conquistare nuovi clienti.

Gli eventi legati al MICE prevedono spesso location prestigiose, ospiti importanti e intrattenimento di lusso (come feste e cene): tutti elementi fondamentali per creare un’esperienza di alto livello per i professionisti che vi prendono parte.

Quando l’interprete di conferenza è necessario?

L’interprete di conferenza è necessario nel momento in cui a un evento divulgativo partecipa un relatore che non condivide la stessa lingua dei suoi uditori.

Se un relatore è straniero e la platea è composta da persone che parlano la stessa lingua, l’interprete eseguirà una traduzione consecutiva di parti del discorso dell’oratore, che di tanto in tanto prenderà una pausa per consentire la traduzione di quanto ha appena detto.

Questo tipo di interpretariato, però, raddoppia la durata di una conferenza; quindi, molto spesso di opta per una traduzione simultanea a mezzo di microfoni, cabine e auricolari. Gli interpreti di conferenza, che si alternano nel corso di conferenze molto lunghe, traducono mentre l’oratore tiene il suo discorso e la loro voce viene trasmessa agli auricolari delle persone sedute in platea.

Se la platea è composta da persone che non condividono la stessa lingua, saranno allestite più cabine di traduzione, ognuna delle quali trasmetterà la voce degli interpreti solo nelle cuffie degli uditori di una certa nazionalità.

Naturalmente nel momento in cui la platea dovesse porre delle domande, gli interpreti dovranno operare un’interpretazione inversa. Alla stessa necessità dovrà far fronte un interprete di convegni, al fine di far procedere il dibattito in maniera fluida, consentendo a tutti di comprendere la discussione e prendervi parte.

Interprete per il MICE: di che cosa si occupa

Un interprete per il MICE ha il delicatissimo compito di far vivere a tutti i partecipanti dell’evento un’esperienza soddisfacente da ogni punto di vista. Dovrà ad esempio essere in grado di adattarsi a ogni contesto ed esibire diverse tecniche di interpretariato nell’arco di poco tempo, assicurandosi di offrire sempre prestazioni di alto livello.

Un interprete per il MICE deve essere un professionista dotato di solide skill professionali, oltre che in grado di relazionarsi a molte persone contemporaneamente e in contesti differenti. Per questo motivo è assolutamente necessario affidarsi a interpreti professionisti qualificati come, ad esempio, quelli forniti da EuroTrad.