Negli ultimi anni l’attenzione dei consumatori alla composizione dei prodotti di bellezza è in crescita. Oggi si preferisce sempre di più l’acquisto di prodotti cosmetici sicuri, biologici e privi di sostanze nocive.

Per questo motivo, imparare a leggere la composizione dei prodotti, che per i cosmetici è chiamata INCI, è particolarmente importante. Una corretta traduzione dell’INCI è quindi fondamentale per tutti i brand di cosmesi.

inci traduzione

Cosa si intende per INCI?

L’INCI è innanzitutto uno strumento di tutela per il consumatore, che attraverso le informazioni riportate sull’etichetta del cosmetico può acquistare il prodotto in modo più consapevole.

L’INCI riporta tutti gli ingredienti contenuti nel prodotto di cosmesi in ordine di quantità. Prima vengono indicati gli ingredienti presenti in quantità maggiore e via via quelli presenti in quantità minore.

L’acronimo INCI sta per International Nomenclature Cosmetic Ingredients. In tutti i Paesi che hanno adottato questa nomenclatura, gli ingredienti sono indicati in modo uguale. Le etichette che riportano l’INCI devono inoltre essere scritte in caratteri facilmente leggibili e scritti con inchiostro indelebile.

Stai cercando un servizio per traduzioni specializzate?

Eurotrad è il partner che stavi cercando per la tua azienda. Se hai bisogno di informazioni sui nostri servizi di traduzioni professionali contattaci.

In quale lingua sono scritti gli ingredienti dei cosmetici?

Per convenzione gli ingredienti chimici dei cosmetici sono riportati in inglese nell’INCI. I nomi delle molecole, per esempio sono scritti in questa lingua.

Per gli estratti che derivano da sostanze vegetali viene invece utilizzato il nome botanico, ovvero quello in latino della pianta da cui tale sostanza è stata estratta.

La conseguenza di questa convenzione è che gli INCI sono sempre scritti in una combinazione di inglese e latino, a prescindere dal Paese in cui il prodotto cosmetico viene commercializzato.

Naturalmente questo significa che per una persona non esperta di cosmetica, di chimica e di botanica, l’INCI contiene una serie di parole complesse e di difficile comprensione.

Come tradurre gli ingredienti INCI in modo corretto

Per rendere l’INCI davvero utile per il consumatore bisogna renderlo il più possibile comprensibile. Per questo motivo le aziende traducono l’INCI nella lingua del Paese dove vengono commercializzati i prodotti cosmetici.

L’obiettivo è fare in modo che in pochi istanti i consumatori siano in grado di individuare gli ingredienti contenuti nel cosmetico. In questo modo un consumatore sarà messo nelle condizioni ideali per tutelare la propria salute (evitando di utilizzare prodotti con ingredienti a cui sa di essere allergico) e per esercitare la propria libertà di acquisto (magari preferendo prodotti biologici o che non utilizzano ingredienti considerati dannosi per la pelle).

Naturalmente la traduzione dell’INCI, come tutte le traduzioni per la cosmetica, è una traduzione tecnica e deve essere eseguita in modo preciso e con l’utilizzo dei termini scientifici appropriati. Questo implica l’utilizzo di glossari tecnici che possono essere forniti direttamente dall’azienda di cosmetica o che possono essere reperiti direttamente dall’agenzia di traduzione. Le traduzioni tecniche di Eurotrad sono professionali, veloci ed eseguite da traduttori specializzati. Richiedi subito un preventivo gratuito o contattaci per ricevere maggiori informazioni sui nostri servizi di traduzione.

Devi tradurre dei testi per il tuo business?

Da oltre vent’anni questo è il nostro mestiere. Aiutiamo le aziende a fare business in tutto il mondo grazie ai nostri servizi di traduzione.