Voice over e doppiaggio non sono la stessa cosa, sebbene vengano spesso confusi. Si tratta infatti di due diverse tecniche di sovrapposizione della voce del doppiatore alle immagini di un video. Inoltre, esistono due diversi approcci al voice over che spesso i non addetti ai lavori fanno fatica a distinguere.

voice over e doppiaggio

Differenze tra voice over e doppiaggio

Il doppiaggio consiste nella sovrapposizione della voce di un doppiatore alle immagini di un personaggio parlante. Tale sovrapposizione viene realizzata in modo che vi sia una sincronia perfetta tra la voce del doppiatore e i movimenti della bocca dell’attore.

L’obiettivo è far sì che lo spettatore possa arrivare a convincersi che la voce del doppiatore coincida con quella del personaggio.

Nell’ambito della traduzione di prodotti cinematografici, il doppiaggio rappresenta una tecnica molto diffusa e di successo in tutto il mondo. Un film doppiato può essere infatti fruito perfettamente in una lingua diversa da quella di origine, acquisendo quasi la dignità di opera a sé.

Il voice over consiste invece nella sovrapposizione di una voce narrante fuori campo a immagini video in cui non compaiono personaggi o, se compaiono, sono muti. A questo proposito, è possibile parlare di due tipologie di voice over:

  • il voice over vero e proprio: quando la voce originale del narratore viene completamente sostituita dalla voce del doppiatore;
  • l’oversound: quando la voce originale del narratore viene abbassata di volume e la voce del doppiatore viene sovrapposta ad un volume maggiore.

Stai cercando un servizio professionale di voice over o doppiaggio?

Eurotrad è il partner che stavi cercando. Se hai bisogno di informazioni sui nostri servizi di voice over professionale o doppiaggio contattaci subito.

Quando usare il voice over

Dopo aver compreso qual è la differenza tra doppiaggio è voice over, è facile stabilire quando il voice over si renda necessario. La voce narrante fuori campo è molto utile ad accompagnare video privi di personaggi parlanti, come nel caso di documentari storici, artistici o culturali. Questo perché il voice over permette di fornire allo spettatore informazioni aggiuntive in merito a ciò che sta guardando, senza che tali informazioni siano veicolate dalle immagini stesse.

Si tratta anche di una delle tecniche più utilizzate nel settore pubblicitario, in particolare per la realizzazione di spot televisivi per campagne internazionali.

Inoltre, il voice over o speakeraggio viene utilizzato in film con personaggi doppiati, spesso per ricapitolare gli eventi passati o condividere con lo spettatore le considerazioni del narratore.

Il voice over, rispetto al doppiaggio, è infine una tecnica più semplice e veloce da mettere in pratica, e quindi anche un metodo più economico. Per la realizzazione di una traduzione tramite voice over, è infatti sufficiente il lavoro di un solo professionista.

Quando usare il doppiaggio

Usare il doppiaggio è invece la scelta migliore per rendere fruibile un prodotto video a un pubblico internazionale nel momento in cui è necessario coinvolgere lo spettatore nelle vicende narrate affinché il prodotto video raggiunga il suo scopo.

Quando si desidera rendere il tono di voce o le inflessioni dialettali dei personaggi di un video, oppure quando non si vogliono utilizzare i sottotitoli, optare per la tecnica del doppiaggio è sicuramente la scelta consigliata.

Stai cercando delle voci professionali per i tuoi video?

Da oltre vent’anni aiutiamo le aziende a fare business in tutto il mondo grazie ai nostri servizi di voice over e doppiaggio eseguiti solo con voci professionali madrelingua.